Attraversando l'eastern Washington

(7) Caldo, deserto, bellissimi panorami

{...} Da una buona ora abbiamo lasciato le sponde del lago artificiale (Grand Coulee) per tagliare verso il Roosevelt Lake dove Rick e LoraLea Misterly ci aspettano. Ci troviamo in mezzo al nulla, per miglia e miglia intorno a noi ci sono solo sterminati campi di grano giallo e bruciato dal sole che si estendono a perdita d'occhio in tutte le direzioni intorno a questa infinita, diritta, striscia di asfalto sempre perfetta. Il secondo elemento caratteristico assieme alla vastità dello spazio è il caldo. Caldo torrido, secco, caldo. Siamo usciti un momento dal comfort dell'aria condizionata dell'auto per fare un paio di foto: è stato come subire un assalto, siamo stati abbracciati dall'aria calda, secca, come una martellata. Dopo il primo impatto sembra nulla, ma basta un minuto fuori dall'auto per sentirne gli effetti micidiali. La temperatura sarà oltre i 40 gradi, ma l'aria è talmente secca e limpida che il sole a picco brucia la pelle senza pietà asciugando il sudore in pochi istanti.

Sosta a Davenport, cittadina anonima, sparsa, cittadina da aria condizionata dove tutti sono chiusi negli edifici, ovviamente in legno. Ora stiamo percorrendo la HW25 in direzione di Kettle Falls. Il panorama sta cambiando di nuovo, le sterminate distese gialle lasciano il posto a colline morbide e verdeggianti, la strada non è più una striscia diritta ma serpeggia fiancheggiata da sbilenchi pali della luce in legno.

Dopo ancora qualche miglio abbiamo imboccato la strada che porta alla fattoria dei Misterly e li abbiamo incontrati: due tipi simpatici e aperti che ci hanno indicato subito un edificio che sarà la nostra casa per qualche giorno, un edificio in legno che loro usano come scuola per giovani cuochi. Rick e LoraLea sono due tipi tosti, portano avanti la fattoria da soli con una cinquantina di capre, mucche, oche, quaglie, e ovviamente saltuari orsi, coyote e qualche puma. Hanno, come aiuto nel lavoro, una cagnolona grossa e tutta bianca che sembra avere i dread, che tiene lontani i coyote abbaiando tutta la notte, e due altri cani della razza border collie, di cui una chiamata Jet ha soli tre mesi e sta ancora imparando il mestiere del cane da guardia.

Mesa lungo il Columbia Dopo Grand Coulee Prima di Grand COulee