Hurstpierpoint e il South Down

L'Inghilterra

Sono a letto, riordino i pensieri e le esperienze di questa lunga giornata prima di piombare in un sonno ristoratore. Oggi abbiamo fatto una splendida passeggiata per il villaggio, che benchè si scriva Hurstpierpoint di legge qualcosa come hasbypoint. Le case del villaggio, almeno così lo chiama Alex, benchè siano tutte "moderne" cioè risalenti agli ultimi cinquantanni sono tutte in stile very english e si meriterebbero una più dell'altra una fotografia. Tutto intorno a me è diverso ed affascinante; ad esempio qui si usa parcheggiare lungo il bordo della strada, normale in italia, solo che qui la strada è molto stretta, anche senza parcheggi due macchine stenterebbero a passare affiancate, ciò che mi colpisce è che qui è permesso dal codice della strada a meno che ci sia la doppia riga gialla sul lato della strada.

Verso pranzo è passato un violento temporale, per fortuna eravamo già a casa e la pioggia battente sul tetto di vetro del conservatory sembrava un tamburo battente. Appena finita, siamo subito usciti per godere della quiete dopo la tempesta, e il richiamo è bastato per una chiacchierata su poeti e scrittori italiani tra Alex e me. Siamo andati verso Clayton, ai due mulini detti Jack and Jill, quest'ultimo ancora funzionante gestito da una società che lo fà girare la domenica per i turisti. Da li, abbiamo continuato sui sentieri ancora molto fangosi sfidando enormi pozze piene d'acqua e fanghi mobili che ti inghittiscono fino alle caviglie abbiamo raggiunto il dorso del South Down, imponente collina (la cosa più alta da queste parti) che raggiunge la manica molto più ad est. Abbiamo camminato fino a Dichling Beacon, verso Easterling attraverso una campagna meravigliosa, tra sole e nuvole in un tempo così variabile che ci ha regalato una luce sempre nuova per scoprire degli scorci da favola o da premio fotografico, tra campi giallo ocra di grano, prati verde scuro macchiati di bianche pecore e cielo ora blu ora nero ora grigio. Ci vuole poco per amare questa parte del Sussex.

Il traffico sul lato "sbagliato" della strada mi sorprende sempre, da pedone è ancora più difficile perchè non capisci mai dove guardare quando attraversi, e perchè mentre cammini sul marciapiede non scatta quel meccanismo automatico che ti fà allontanare dal bordo della strada quando senti arrivare un auto, oppure ti fà allontanare quando la macchina arriva dal lato opposto! Oggi ho fatto circa ventisei foto: tante, ma nemmeno una che fosse di troppo anzi avrei voluto scattarne altre, mi sembra di dovermi portare via un pezzetto di tutto quello che mi circonda. Oggi, a casa di Alex, ho scoperto il Rugby che nella mia ignoranza sportiva non avevo mai considerato, ho anche toccato con mano le mazze da golf del padre di Alex: mi sembra di essere un bambino alle prime esperienze! Il padre di Alex si è lanciato in una spiegazione delle varie mazze, il driver ad esempio che è quello con cui si tira la palla all'inizio, e le altre mazze con tutta una serie di termini tecnici e verbi che non ricordo assolutamente.

Questa sera per cena siamo andati tutti quanti, Alex genitori ed io, a mangiare ad un ristorante cinese, notevole come la cameriera ci abbia riconosciuto solo dal fatto che eravamo puntuali cioè avevamo prenotato per le otto e mezza e eravamo li alle otto e mezza così che non potevamo che essere noi. Bhe, a dirla tutta non c'erano altre prenotazioni quella sera eccetto noi ed un gruppo di insegnanti del vicino college. Il ristorante era più caro e, direi, anche più raffinato di quanto siano normalmente i ristoranti cinesi in Italia. Comunque il cibo era molto buono e le varie pietanze leggermente diverse da quelle a cui sono abituato. La serata è stata piacevole, la curiosità maggiore da parte dei miei commensali era scoprire di che nazionalità fossero i vari insegnanti che mangiavano vicino a noi in base a come parlavano l'inglese: australiano? americano? spagnolo? non c'era nessun italiano. La serata è stata proficua anche dal punto di vista della lingua: ho imparato a pronunciare correttamente thesis, la differenza tra fare e tarif, e come si dice portata. Sulla strada del ritorno e poi in giardino abbiamo ammirato delle belle e luminose stelle, un buon propedeutico per una lunga serata di coccole e ricordi con Alex, e Barney uno dei suoi gatti. Ci voleva per me, ed anche per lei. Questa sera sono felice.

Hurstpierpoint Il panorama dal South Down Un cancelletto per i sentieri